TurismA , patrimonio culturale , Press

Nasce una rete nazionale per la gestione dal basso del patrimonio culturale

23 febbraio 2019

A Firenze, nell'ambito di tourismA 2019 in una sala piena di centinaia di persone venute da tutta Italia, abbiamo ascoltato, oltre alle parole emozionanti di don Loffredo, i contributi di chi questi fenomeni li studia da tempo (Stefano Consiglio dell'Università di Napoli Federico II, Claudio Bocci di Federculture), di chi gestisce realtà ormai consolidate, come il FAI (Andrea Carandini) o la Fondazione RavennAntica (Giuseppe Sassatelli), di chi si occupa dell'enorme patrimonio ecclesiastico (don Valerio Pennasso), di chi da anni si occupa di comunicazione e informazione culturale (Francesco d'Ayala della RAI). continua