Tutte le news

Alla Sanità la mostra personale di Annamaria Bova

22 giugno 2009

Lunedì 22 giugno, alle ore 19, presso la Basilica di Santa Maria della Sanità, sarà inaugurata la mostra personale di Anna Maria Bova dal titolo Ex Voto ed altre storie. Si tratta di una particolare iniziativa, dal momento che la Basilica non funge solo da contenitore per la manifestazione, ma è il perno centrale intorno al quale è ruotata l’operazione che vede coinvolta l’artista. Per l’occasione infatti ella ha donato alla chiesa una serie di opere per le quali ha utilizzato gli ex voto d’argento di proprietà della chiesa dedicati a San Vincenzo, il veneratissimo santo con le ali, popolarmente conosciuto come il “Monacone”. Un’operazione di formalizzazione e di ricreazione che va incontro alle necessità della comunità religiosa trovando convergenza con l’attività che, sul piano sociale, padre Antonio Loffredo, parroco del rione Sanità, porta avanti da anni. Intorno alle Basiliche di Santa Maria della Sanità e di San Gennaro, simboli della spiritualità cristiana e luoghi di raccordo tra “il cielo e la terra”, padre Antonio sta operando, complice il progetto dell’arte che ha visto già in passato la partecipazione di artisti come Gianni Pisani, Riccardo Dalisi e la stessa Anna Maria Bova. Alla luce di queste premesse va letta l’operazione che quest’ultima si appresta a presentare in Santa Maria della Sanità, proposta attraverso un articolato percorso di opere che, a fianco della serie degli “Ex voto”, vede esposti recenti assemblages, con le lettere e con le lenti, nonché una serie di dipinti appartenenti a qualche anno fa. Un percorso appositamente studiato ed accuratamente allestito che in sé concilia termini opposti come spirituale e terreno, progetto ideale e progetto reale, mantenendo, al pari, più che viva l’identità dell’artista